Servicio de atención telefónica

340.6850751
de lunes a viernes
de 9:00 a 19:00

Asesoramiento legal

para enfrentar las cuestiones legales de una manera correcta.

Soporte psicológico

Una ayuda concreta para elaborar el trauma sufrido.

Casa refugio

Un lugar seguro y protegido donde volver a empezar.

Donne e uomini stavolta alleati per dire no alla violenza - Rassegna stampa

Data Evento: 

Domingo, 20 Noviembre, 2016 - 09:00
«IN DIALOGO. Donne e uomini contro la violenza di genere» è il significativo titolo del seminario che si è svolto al Credito Valdinievole, a Montecatini.
L'incontro è stato organizzato dal centro antiviolenza Liberetutte in collaborazione con l'associazione «Nuovo maschile»; ha partecipato Fidapa Montecatini. Presenti la dirigente del commissariato di Montecatini vicequestore aggiunto Mara Ferasin, la dirigente del corrimissariato di Pescia e vicequestore aggiunto Raffaella Papaccioli e l'ispettore capo Anna Romaniello. 
I relatori sono stati Riccardo Guercio psicologo di Nuovo maschile, Manuel Bertini Cacciagliene operatore di Nuovo maschile, Giovanna Sottosanti presidente di «365giornialfemminile», che offre tra i suoi servizi il centro antiviolenza Liberetutte, Alessia Dulbecco di Liberetutte, Cristina Biagi scrittrice.
Sottosanti ha spiegato: «Abbiamo scelto questo titolo non a caso. Le associazioni sono composte: una tutta da donne e l'altra da uomini, perché sono ormai maturi i tempi per capire che per contrastare il fenomeno della violenza bisogna essere donne e uomini insieme. 
E' finito il tempo di pensare che questa sia una 'cosa da donne', non solo perché il maltrattamento è perpetrato dagli uomini, ma perché la maggior parte degli uomini, per fortuna, non compiono maltrattamenti né commettono violenze».
Dulbecco spiega: «Mi occupo sia della pane assistenza e consulenza alle vittime, sia dell'attività con le scuole. Crediamo che se si vuole lavorare sul tema della violenza si debba partire dalla prevenzione, lavorando nelle scuole, curando la dimensione educativa, relazionale ed affettiva». 
Riccardo Guercio sottolinea: «Veniamo qui come uomini che aiutano uomini che agiscono violenza ad interrompere le modalità violente. Lavoriamo a livello psicologico e culturale, recandoci anche nelle scuole e nelle carceri». 
Manuel Bertini Cacciaguerra afferma: «F finito il tempo della divisione. E' il momento di parlare tra donne e uomini per trovare soluzioni al male comune rappresentato dalla violenza». 
Il 25 novembre in municipio a Montecatini si terrà il convegno voluto sempre da Liberetutte, con il Comune, cui prenderanno pane Giovanna Sottosanti, Siliana Biagini, il vicesindaco Ennio Rucco, Federica Michelotti psicologa di Liberetutte, Sabrina Contrucci legale del centro, Serena Mordini responsabile area tratta Cai, cooperativa sociale onlus e la deputata Caterina Bini.
 

Allegato: 

Liberetutte newsletter

Stay informed on our latest news!